Roma-Napoli 2-2

6. giornata: la partita del gol fantasma

romanap2930

“Si era al 35′ del primo tempo, con la Roma in vantaggio per 1-0 quando l’ala partenopea Fenili, ricevuto il pallone da Mihalic, scavalcava in velocità Carpi e, portandosi a meno di dieci metri dalla porta di Ballante, faceva scoccare un tiro di rara potenza. Il pallone, che sembrava ben centrato, andava invece a sbattere, con Ballante immobile, sui pali di sostegno dei “popolari”. L’arbitro comandava la ripresa del gioco da fondo campo, ma subito gli si affollavano intorno i giocatori azzurri sostenendo che il pallone di Fenili aveva sfondato la rete romanista”.

Nel primo volume dei diari di Vittorio Finizio si legge a pagina 119: “Il direttore sportivo della Roma, Biancone, ci ha dichiarato che il pallone tirato da Fenili era entrato in porta. Lo strappo della rete che lo aveva fatto uscire, originando il… pandemonio, fu fatto ricucire, approfittando della confusione, da un ragazzetto, Lombardi, che poi doveva giuocare anche nella prima squadra giallorossa quattro anni dopo”. (tratto da “Almanacco giallorosso”)

Al Testaccio di fronte Roma e Napoli; ai giocatori partenopei erano pervenute minacce generiche qualora avessero lasciati imbattuti lo stadio. Gli azzurri non si lasciarono intimidire ma al contrario disputarono una grossa partita. Il primo tempo si chiuse con il Napoli in vantaggio di due reti ad una, nonostante sputi e ingiurie che partivano dai soliti teppisti. Nella ripresa la Roma riuscì a pareggiare ma quasi allo scadere del tempo il miracolo: con un tiro violentissimo, l’ala sinistra napoletana Fenili insaccava sfondando addirittura la rete. I giallorossi tentarono di dimostrare che il pallone tirato da Fenili non fosse passato tra i pali di Ballanti. Si creò un minaccioso capannello di tifosi dei quali uno provvide a riallacciare rapidamente la smagliatura. L’arbitro Dani non convalidò la rete forse perché intimidito da quel gruppetto di energumeni. (tratto da “Dal Mandracchio al San Paolo”)

 

Roma: Ballante; Barzan, De Micheli; Ferraris IV, Degni, Carpi; Fasanelli, Bernardini, Volk, Ossoinach, Chin.
Napoli: Cavanna; Vincenzi, Innocenti; De Martino, Roggia, Zoccola; Buscaglia, Vojak, Sallustro I, Mihalic, Fenil.
Arbitro: Dani di Genova
Reti: 6′ pt Chini, 35′ pt e 41′ Vojak, 17′ st Volk

Alessandria-Juventus 1-0, Brescia-Pro Patria 2-1, Cremonese-Genoa 1-2, Milan-Ambrosiana 1-2, Modena-Lazio 0-0, Padova-Livorno 3-1, Torino-Bologna 0-0, Triestina-Pro Vercelli 3-1

Classifica – Alessandria, Ambrosiana, Genoa e Juventus 9; Torino 8; Milan e Modena 7; Lazio, Pro Vercelli e Roma 6; Bologna, Brescia, Napoli e Triestina 5; Pro Patria 4; Cremonese e Padova 3; Livorno 2.

Annunci

Una risposta a "Roma-Napoli 2-2"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...