Ascarelli o Vomero, la questione dello stadio

Il Corriere della sera scrive: “Quest’anno le prime partite del campionato di calcio si sono giuocate al Campo del Littorio e continueranno a giuocarsi sulla ridente collina finché i lavori di ampliamento del campo Ascarelli non saranno ultimati. Prima, quando il Vomero era e non era Napoli, con qualche pennellata esotica e molta poesia italiana, e con un’aureola perenne di infanzia e di giovinezza, di sorriso e di luce, nelle luminose domeniche che anche d’inverno rinnovano il prestigio della primavera, saliva al Vomero soltanto qualche coppia d’innamorati, che lassù i verdi e silenziosi rifugi della collina richiamavano. (…)
L’utilizzazione del Campo del Littorio per le partite di Divisione Nazionale ha accresciuto straordinariamente il prestigio di quei sette o otto fabbricati che contornano da tutte le parti il campo (…) Si è verificato così che i fortunati abitanti di quegli edifici hanno visto le loro case riempirsi la domenica di visitatori”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...