Paulo Innocenti

"Pippone" Innocenti

“Pippone” Innocenti

Muore a Napoli il 13 luglio del 1983. Aveva scelto di fermarsi in città alla fine della carriera.

È di Bologna. Ha fama di buongustaio, lingua sciolta, impara presto a impastare vocaboli del dialetto napoletano al suo
Era considerato finito. Il Bologna lo aveva inserito nella lista dei trasferimenti gratuiti. Si era offerto al Napoli con un telegramma per 2mila lire. Il Napoli pensa a uno scherzo. Quando si convincono, lui ha firmato per la Pistoiese. Però vuole Napoli. Allora in allenamento finge un infortunio, si fa portare in ospedale, ne esce zoppicando.

Nel 1926 giunse a Napoli per svolgervi il servizio militare; ingaggiato dalla locale squadra ne fu esentato; giocò quindi sino al 1937 con il Napoli, di cui fu il primo capitano della storia, collezionandovi 213 presenze, compresa la prima partita disputata dall’appena costituita squadra, la sconfitta casalinga del 3 ottobre 1926 contro l’Inter per 3-0 e ne segnò anche il primo gol della storia, il 17 ottobre 1926, in Genoa-Napoli 4-1. Con la maglia dei partenopei, che fu la sua ultima squadra come calciatore, restò per dieci stagioni, passando dall’era della presidenza di Giorgio Ascarelli a quella del comandante Achille Lauro, in cui la società si piazzò al terzo posto in classifica finale nei campionati 1932-1933 e 1933-1934, risultato che sarebbe stato eguagliato solo nel campionato 1965-1966. Soprannominato a Napoli “Pippone” per via del naso grosso.

In un’epoca in cui la nazionale poteva contare nel suo ruolo su giocatori come Luigi Allemandi ed Umberto Caligaris debuttò il 12 aprile 1931 in Lussemburgo-Italia B (0-3) in una gara in cui aveva come compagni di reparto difensivo i compagni di squadra nel Napoli Cavanna e Vincenzi, mentre in attacco c’erano Mihalich e Vojak, anche loro compagni di squadra nel Napoli; in gara, secondo il Littoriale, fornì un’ottima prova senza sbagliare un’occasione intendendosi benissimo con il portiere e sventando pure un tentativo di andare a segno degli avversari. In totale collezionò quattro presenze senza segnare reti.

12 aprile 1931 – Il debutto in Lussemburgo con la nazionale B
19 aprile 1931 – Con l’Italia contro la Francia Sud-est
14 maggio 1931 – In azzurro in Ungheria
17 maggio 1931 – Con la nazionale a Sofia
20 marzo 1932 – Con l’Italia Centro-sud contro l’Austria B

Il 28 ottobre 1932 gioca all’Ascarelli con l’Italia centro-sud contro la Polonia (3-0, sette del Napoli in campo: due gol di Vojak e uno di Sallustro). Il 5 marzo 1933 il Napoli perde a Torino la sfida-scudetto contro la Juventus e Innocenti rilascia un’intervista con un elogio aperto all’avversario Luisito Monti.

9 ottobre 1933. Dopo la sconfitta per 3-0 a Bologna gli viene tolta per punizione la fascia da capitano e consegnata a Colombari.

Il bar Innocenti in via Santa Brigida

Il bar Innocenti in via Santa Brigida

Nel 1942-1943 subentrò ad Antonio Vojak sulla panchina del Napoli, conducendo la squadra al terzo posto in Serie B; rimase comunque, dopo la fine della carriera, a lavorare per la società partenopea, diventando uomo di fiducia di Achille Lauro ed aprendo un’attività commerciale a Napoli, un bar in pieno centro diventato popolare presso i tifosi (il 1 dicembre 1932 il Littoriale aveva scritto che Innocenti aveva “adocchiato un locale per farne un ristorante novecentista, una charcuterie in grande stile”). Il bar viene inaugurato il 28 febbraio 1933. A Napoli restò sino alla morte, avvenuta per infarto, constatata dall’amico, compagno di squadra e collega per molti anni Athos Zontini.

le foto

le cifre

stagione In campionato In Coppa Italia Nelle Coppe europee
1926-27 18 presenze, 1 gol
1927-28 18 presenze, 1 gol Ruolo nato
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...