Addio Higuaín

Si conclude l’affaire Higuaín. La Juventus deposita il contratto con l’argentino in Lega e paga i 90 milioni di euro previsti per la clausola di rescissione. Il Napoli ufficializza con un tweet.

Intanto, nuova offerta all’Inter per Icardi: 50 milioni più bonus. Alla tv argentina Wanda Nara rende pubblica l’offerta del Napoli. Con l’Ajax contatti per il polacco Milik. Con il Lione offerta per il centrocampista Tolisso. Ancora voci sul croato Rog, il belga Kums e Diawara del Bologna.

Annunci

La figuraccia Soriano

Nell’ultimo giorno di mercato, il Napoli si lancia all’inseguimento di Soriano, centrocampista della Sampdoria già cercato nei mesi precedenti e conteso al Milan. Il calciatore aveva già rifiutato il trasferimento a Napoli aspettando e sperando una chiamata dal Milan e dal suo ex allenatore, Mihajlovic. Poi il Milan si defila. Il giorno prima, al termine di Napoli-Sampdoria, De Laurentiis ha un lungo colloquio con Soriano alla presenza del presidente doriano Ferrero, in una pausa del controllo antidoping. “Ho quasi fatto petting con lui” dirà poi. Prepara il terreno e il giorno dopo torna alla carica, mentre Soriano è a Firenze in ritiro con la nazionale. In serata le tv danno l’annuncio: è fatta. In realtà Soriano dice sì al Napoli alle 22.30, mezz’ora prima che si chiuda la finestra di mercato. Così, a sette minuti dalla chiusura scatta l’allarme: il Napoli non ha ancora depositato nulla. E nulla riuscirà a depositare. Il club finisce sotto accusa per le lungaggini burocratiche dei suoi contratti, che prevedono anche la cessione dei diritti d’immagine. In realtà Soriano non aveva proprio firmato l’accordo e dunque il Napoli non avrebbe potuto consegnare nulla. De Laurentiis annuncia: “Verrà a gennaio”. Ferrero ribatte a muso duro: “Pensi ai suoi giocatori”. Mentre la Juve conferma: hanno cercato di comprare Hamsik, offerti 25 milioni ma De Laurentiis li ha rifiutati.

Salta pure l’affare collegato: la cessione di Zuniga alla Sampdoria.

Napoli-Sampdoria 2-2

30 agosto 2015
Serie A, 2. giornata

2015-16, Napoli-Sampdoria 2-2. Eder mette a sedere Albiol prima di segnare il gol che accorcia le distanze

2015-16, Napoli-Sampdoria 2-2. Eder mette a sedere Albiol prima di segnare il gol che accorcia le distanze

Il Napoli getta via un’altra occasione. Come a Reggio con il Sassuolo, passa in vantaggio e si fa rimontare. Stavolta le gambe reggono per 50 minuti, poi la Samp approfitta del crollo fisico e potrebbe anche segnare il terzo gol: Muriel colpisce la traversa. Polemica per le sostituzioni: Mertens e Gabbiadini restano 90 minuti in panchina. Sarri si lamenta per il clima: “Sembrava di giocare a Panama”. Primi gol in campionato per Higuain, autore di una doppietta. Ma ne farà due anche Eder, con gravi responsabilità di Albiol. A fine partita, il ct Conte aggiunge il nome di Insigne all’elenco dei convocati per le partite contro Malta e Bulgaria.

2015-16, Napoli-Sampdoria 2-2. La formazione

2015-16, Napoli-Sampdoria 2-2. La formazione

Napoli (4-3-1-2)
Reina, Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj (70′ Ghoulam), Allan (58′ David Lopez), Valdifiori (68′ Jorginho), Hamsik, Insigne, Callejon, Higuain. A disp. Gabriel, Rafael, Henrique, Luperto, Strinic, Dezi, El Kaddouri, Mertens, Gabbiadini. All.: Maurizio Sarri

Sampdoria (4-3-1-2)
Viviano, Cassani, Silvestre, Coda (22′ Zukanovic), Regini, Palombo, Fernando, Barreto, Soriano (87′ Wszolek), Muriel, Eder (88′ Moisander). All. Walter Zenga

Arbitro: Gervasoni di Mantova
Marcatori: 9′ G. Higuain, 39′ G. Higuain, 57′ Eder, 59′ Eder
Note: ammoniti Silvestre, Fernando.

Le foto e le immagini >>>  Continua a leggere

Sassuolo-Napoli 2-1

23 agosto 2015
Serie A, 1. giornata

2015-16, Sassuolo-Napoli 2-1. La formazione titolare

2015-16, Sassuolo-Napoli 2-1. La formazione titolare

Comincia malissimo il campionato del Napoli, con una sconfitta, e non accadeva dal 2009. La squadra di Sarri parte con 15 minuti di spettacolo puro e trova subito il gol per passare in vantaggio con Hamsik, dopo un errore di Paolo Cannavaro. Poi si spegne e viene messo sotto dal Sassuolo, che pareggia, rimonta e vince con Sansone, entrato 11 minuti prima. E’ subito polemica perché Sarri sostituisce Higuain e non schiera Allan. Spiegherà: “Higuain non è in condizione di giocare 90 minuti, viene dalla Coppa America”. Poi l’allenatore attacca il calendario internazionale che gli ha restituito un calciatore stanco e che fra due settimane già gli toglierà sedici giocatori.

Sassuolo
Consigli, Vrsaljko, P. Cannavaro, Acerbi, Peluso, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Berardi (63′ Politano), Floro Flores (73′ Sansone), Defrel (83′ Falcinelli). All. Di Francesco.
Napoli (4-3-1-2)
Reina, Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj, Lopez Silva, Valdifiori, Hamsik, Insigne (73′ El Kaddouri), Mertens (81′ Callejon), Higuain (63′ Gabbiadini). A disp.: Rafael, Allan, Henrique, Koulibaly, Luperto, Strinic, Dezi, Jorginho. All. Maurizio Sarri
Arbitro: Doveri di Roma
Marcatori: 2′ Hamsik, 32′ Floro Flores, 84′ Sansone
Note: ammoniti Chiriches, Valdifiori, Berardi, Sansone. Continua a leggere

Latina-Napoli 0-5

14 agosto 2015
Amichevole

2015-16, Latina-Napoli 0-5. La formazione titolare

2015-16, Latina-Napoli 0-5. La formazione titolare

Ultima partita di preparazione prima del campionato, anche in questo caso contrassegnata dalle polemiche. Inizialmente si parla di una partita con il Real Madrid dell’ex Benitez, ma l’appuntamento sfuma perché Sarri preferisce restare nei paraggi di Napoli. Viene allora organizzata un’amichevole, a Benevento, contro il Bari. Per motivi di ordine pubblico (i rapporti fra gli ultrà non sono buoni) si decide di soprassedere, a quel punto il Napoli si rivolge al Benevento per giocare lo stesso la partita in città, ma il Benevento rinuncia, probabilmente per non essere stato contattato prima del Bari. Anche in questo caso si parlerà di “questioni ambientali”. Il Napoli alla fine si accorda con il Latina, squadra di serie B. Nel primo tempo il Napoli non segna, poi si sblocca con Hamsik che fa gol su assist di tacco di Insigne. La curiosità riguarda il rigore finale, che viene calciato da Jorginho: in realtà Higuain è già uscito.

Latina: Di Gennaro, Brosco, Dellafiore (58′ Bruscagin), Esposito (81′ Cerri), Valiani (70′ Moretti), Crimi, Ruben Olivera (81′ Criscuolo), Scaglia, Calderoni (83′ Nelson), Talamo (50′ Jefferson), Corvia (67′ Paolucci). All. Iuliano
Napoli: Reina (75′ Gabriel), Hysaj (78′ Strinic), Chiriches (83′ Luperto), Albiol (75′ Koulibaly), Ghoulam (46′ Maggio), Allan (78′ Dezi), Valdifiori (46′ Jorginho), Hamsik (56′ David Lopez), Insigne (64′ El Kaddouri), Callejon (46′ Mertens), Higuain (56′ Gabbiadini). A disp: Rafael, Henrique. All. Sarri
Arbitro: Pinzani di Empoli
Marcatori: 52′ Hamsik, 65′ El Kaddouri, 66′ El Kaddouri, 89′ Gabbiadini, 91′ Jorginho su rigore.
Note: ammonito Albiol, Brosco, Olivera
Continua a leggere

Porto-Napoli 0-0

8 agosto 2015
Amichevole

Seconda amichevole internazionale per il Napoli di Sarri dopo la sconfitta di Nizza. Higuain ritrova l’ex compagno di squadra del Real, Casillas, appena ceduto al Porto, non senza polemiche. Prima della partita, De Laurentiis incontra l’ex azzurro Vidigal. Il Napoli soffre nel primo tempo, ma nel secondo ha anche un paio di occasioni per vincere la partita.

Porto: Casillas (46′ Helton), Maxi Pereira, Maicon (85′ Likinovsky), Marcano (46′ Martins Indi), Cissokho (41′ Josè Angel), Ruben Neves, Herrera, Imbula (46′ Sergio), Varela, Aboubakar (62′ Osvaldo), Brahimi (18′ Tello, 72′ Hernani)). All. Lopetegui.

Napoli: Reina (78′ Rafael), Maggio (78′ Ghoulam), Albiol (72′ Koulibaly), Chiriches, Hysaj (85′ Henrique), Allan (78′ Inler), Valdifiori (59′ Jorginho), Hamsik (46′ David Lopez), Insigne (72′ El Kaddouri), Mertens (46′ Callejon), Gabbiadini (59′ Higuain). A disp.Gabriel, Luperto, Dezi. All. Sarri

Arbitro: Vasco Santos

Note: ammoniti Maicon e Sergio
le immagini

le foto

Nizza-Napoli 3-2

2015-16, Nizza-Napoli 3-2

2015-16, Nizza-Napoli 3-2

Amichevole
2 agosto

Arriva la prima sconfitta in amichevole del Napoli di Sarri, sul campo del Nizza. Grave errore di Gabriel sul primo gol dei francesi e altre due incertezze anche in occasione delle reti successive. Resta ancora fuori Higuain, mentre nel secondo tempo debuttano Chiriches e Hysaj.

E’ subito follia ultrà. La gara è preceduta da scontri con intervento della polizia.  Duecento napoletani si appostano sul cavalcavia all’altezza dell’uscita A8 per lo stadio. A quel punto avrebbero cominciato a lanciare bottiglie, sassi e fumogeni contro i tifosi avversari, provocando la chiusura del casello di Saint Isidore, riaperto solo dopo un’ora e mezza, quando la polizia è intervenuta con i gas lacrimogeni. In 150 vengono fermati a portati alla frontiera, i pompieri sono intervenuti per spegnere alcuni piccoli incendi ai cassonetti della spazzatura, nei pressi dello stadio. Tre agenti feriti.

Nizza
Pouplin, Gomis (77′ Albert) , Bodmer (77′ Borges), Le Marchand, Hult (60′ Boscagli), N.Mendi, Koziello (60′ Eysseric), Seri (77′ Puel), Ben Arfa (60′ Traore), Plea (77′ Benrahama), Germain (77′ A.Mendi). A disp. Hassen, Maupay, Pied, Rafetraniaina. All. Puel

Napoli
Gabriel (46′ Rafael), Maggio, Henrique (46′ Chiriches), Koulibaly, Ghoulam (46′ Hysaj), Allan (59′ Inler), Valdifiori (46′ Jorginho), David Lopez (69′ De Guzman), Insigne (69′ El Kaddouri), Mertens (46′ Gabbiadini), Callejon. A disp. Luperto, Dezi, Bifulco. All.Sarri

Arbitro: Delerue (Bordeaux)
Marcatori: 8′ Plea, 14′ Callejon, 20′ Mertens, 39′ Seri, 53′ Germain
Note: ammoniti Henrique, Valdifiori, Allan, Hult, Koulibaly. Espulso al 68′ Callejon per fallo di reazione.

le immagini

le foto