Porto-Napoli 0-0

8 agosto 2015
Amichevole

Seconda amichevole internazionale per il Napoli di Sarri dopo la sconfitta di Nizza. Higuain ritrova l’ex compagno di squadra del Real, Casillas, appena ceduto al Porto, non senza polemiche. Prima della partita, De Laurentiis incontra l’ex azzurro Vidigal. Il Napoli soffre nel primo tempo, ma nel secondo ha anche un paio di occasioni per vincere la partita.

Porto: Casillas (46′ Helton), Maxi Pereira, Maicon (85′ Likinovsky), Marcano (46′ Martins Indi), Cissokho (41′ Josè Angel), Ruben Neves, Herrera, Imbula (46′ Sergio), Varela, Aboubakar (62′ Osvaldo), Brahimi (18′ Tello, 72′ Hernani)). All. Lopetegui.

Napoli: Reina (78′ Rafael), Maggio (78′ Ghoulam), Albiol (72′ Koulibaly), Chiriches, Hysaj (85′ Henrique), Allan (78′ Inler), Valdifiori (59′ Jorginho), Hamsik (46′ David Lopez), Insigne (72′ El Kaddouri), Mertens (46′ Callejon), Gabbiadini (59′ Higuain). A disp.Gabriel, Luperto, Dezi. All. Sarri

Arbitro: Vasco Santos

Note: ammoniti Maicon e Sergio
le immagini

le foto

Napoli-Benfica 2-1

NAPOLI: Reina (1′ Rafael) – Mesto (1′ st Maggio), Albiol (29′ st Gamberini), Britos (1′ st Cannavaro), Zuniga (1′ st Armero) – Inler (1′ st Dzemaili), Behrami (34′ st Radosevic) – Callejon (39′ st Novothny), Hamsik (18′ st Pandev), Insigne (1′ st Mertens) – Higuain (29′ st Calaiò). All. Benitez.
BENFICA: Artur – Pereira (1′ st Silvio), Garay, Luisao, Cortez (16′ st Melgarejo) – Matic, Perez (31′ st Gomes) – Sulejmani (1′ st Amorin), Markovic (16′ st Ola John), Rodrigo (1′ st Lima) – Gaitan (31′ st Djurcic). A disp.: 13 Lopes, 34 Almeida, 3 Vitoria, 2 Lisandro Lopez, 22 Mitrovic. All. Jorge Jesus
ARBITRO: Russo
RETI: nel pt 5′ Behrami, 44′ Luisao; nel st 25′ Higuain
NOTE: Angoli: 5 a 5. Spettatori 35.000.

Napoli-Porto 1-3

NAPOLI: Rafael – Zuniga (37′ st Novotnhy), Fernandez, Gamberini (17′ st Albiol), Dossena – Dzemaili, Radosevic (1′ st Hamsik) – Callejon (29′ st Behrami), Pandev (12′ st Maggio), Mertens – Calaiò (1′ st Higuain). A disp.: Reina, Britos, Armero, Inler, Insigne. All. Benitez
PORTO: Helton – Alex (20′ st Ricardo), Fucile, Mangala, Otamendi – Herrera (44′ st Rodrigues), Josuè (33′ st Eduardo), Fernando, Quintero (27′ st Iturbe) – Ghilas (37′ st Reyes), Varela (33′ st Lica). A disp. Danilo, Maicon, Castro, Fabiano, Martinez. All. Fonseca
ARBITRO: Taylor
RETI: 43′ pt Pandev, 6′ st Ghilas, 23′ st Fernandez aut., 33′ st Lica
NOTE: ammonito Dossena

Napoli-Sporting Braga 3-1

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis – Campagnaro (28′ st Gamberini), Cannavaro (28′ st Fernandez), Britos – Maggio, Behrami (26′ st Dossena), Inler (28′ st Donadel), Hamsik (33′ st Novothny) – Zuniga (39′ st Fornito), Pandev (19′ st Dzemaili) – Vargas (39′ st Bariti). A disp. Rosati, Colombo, Grava, Aronica, Gargano. All. Mazzarri
SPORTING BRAGA: Beto (1′ st Quim), Paulo Vinicius , Douglao, Elderson (26′ st Baiano) , Salino, Custodio, Monssorò (35′ st Ismaily), Hugo Viana, Alan (22′ st Micael), Elder Barbosa (22′ st Amorim), Lima. A disp. Eder, Manoel. All. Peseiro
ARBITRO: Banti
RETI: 5′ pt Pandev, 15′ st Pandev, 37′ pt Lima, 17′ st Zuniga
NOTE: ammonito Vinicius

le foto


le immagini

Sallustro e Mihalic debuttano in nazionale

1929-30. Italia-Portogallo. Sallustro e Mihalic con Baloncieri

1929-30. Italia-Portogallo. Sallustro e Mihalic con Baloncieri

Due del Napoli in nazionale, nell’amichevole di Milano contro il Portogallo finita 6-1. Vittorio Pozzo, che scrive di calcio per il quotidiano La Stampa, torna in panchina da ct. Mihalic segna il gol dell’1-0 all’8′ del pt, Sallustro quello del 5-1 al 77′ e ancora Mihalic il 6-1 definitivo all’88’.

Mihalic è un giocatore che ha classe e stile. Il fiumano è uno dei pochi attaccanti centrali del momento che ha una giusta idea di come servire le ali. Gioca con idee chiare e con modi semplici. Nulla di complicato nel suo gioco: come tutti gli uomini che hanno classe, fa apparire facile il difficile.
Poco prima della ripresa appariva estenuato. Principii di crampi alle gambe lo preoccupavano. Si riprese in pieno nel secondo tempo e terminò il suo lavoro segnando un punto con un colpo di testa che fece l’effetto di una cannonata.
Sallustro fu al confronto più quieto. Nemmeno per lui le condizioni della giornata erano favorevoli. Ma possiede senso della distribuzione e della posizione, il napoletano. Il meglio di questo giocatore non fu visto nell’incontro di ieri. Il suo gioco di testa è ottimo, il suo senso della posizione è buono, la sua velocità anche nel fango è notevole.
(Vittorio Pozzo, La Stampa)