Torino-Napoli 1-3

TORINO (3-5-2): Sirigu 6, Izzo 5, N’Koulou 5.5, Moretti 5, Berenguer 5.5, Baselli 5 (42′ st Edera sv), Rincon 6, Meité 5.5
(17′ st Soriano 5), Aina 5.5 (32′ st Parigini sv), Zaza 5, Belotti 5.5. (1 Ichazo, 25 Rosati, 7 Lukic, 19 Damascan, 30 Djidji, 36 Bremer). All.: Mazzarri 5.
NAPOLI (4-2-3-1): Ospina 6, Hysai 6, Albiol 6, Koulibaly 6.5,
Luperto 5.5 (29′ st Maksimovic 6), Rog 6 (17′ st Allan 6.5),
Hamsik 6.5, Callejon 6.5, Insigne 7.5, Verdi 6.5 (9′ st Zielinski 7), Mertens 7. (22 D’Andrea, 27 Karnezis, 2 Malcuit, 6 Mario Rui, 8 Ruiz, 42 Diawara, 99 Milik). All.: Ancelotti 7.
Arbitro: Irrati 6.
Reti: nel pt, 4′ Insigne, 20′ Verdi; nel st 6′ Belotti (rig.), 14′ Insigne.
Angoli: 6 a 4 per il Napoli.
Recupero: 2′ e 5′.
Ammoniti: Koulibaly, Rog, Rincon, Albiol e Izzo per gioco scorretto.
Var: 0.
Spettatori: 24.000 circa
** I GOL **
– 4′ pt: cross dalla sinistra di Luperto, Moretti sbaglia il rinvio e colpisce N’Koulou. Il rimbalzo favorisce Insigne che di prima intenzione insacca sotto la traversa.
– 20′ pt: progressione centrale di Verdi che allarga per Mertens e prosegue il taglio verso la porta. Il belga è bravissimo a servirlo al centro dell’area, altrettanto Verdi a superare Sirigu di sinistro.
– 6′ st: Berenguer viene steso in area da Luperto, per Irrati è rigore. Belotti dal dischetto spiazza Ospina calciando alla sinistra del portiere.
– 14′ st: grave errore di Izzo a centrocampo che si fa rubare palla da Hamsik. Lo slovacco lancia per Callejon che entra in area e colpisce il palo. Sulla ribattuta Insigne è il più lesto di tutti a ribattere in rete

Torino-Napoli 1-0

Serie A, 25. giornata

TORINO (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Peres, El Kaddouri (49′ st Basha), Gazzi, Farnerud, Darmian; Martinez (15′ st Maxi Lopez), Quagliarella (49′ st Amauri). In panchina: Ichazo, Castellazzi, Molinaro, Jansson, Maksimovic, Gaston Silva. Allenatore: Ventura.
NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio (38′ st Zapata), Albiol, Koulibaly, Strinic; Gargano (28′ st Inler), David Lopez; Callejon, Hamsik (17′ st Gabbiadini), De Guzman; Higuain. In panchina: Rafael, Colombo, Ghoulam, Henrique, Mesto, Britos, Jorginho. Allenatore: Benitez.
ARBITRO: Irrati di Pistoia.
RETe: 23′ st Glik
NOTE: Serata fredda, terreno in buone condizioni. Spettatori: 24.000 circa. Ammoniti: El Kaddouri, Gargano, Koulibaly, Quagliarella, Maggio. Angoli: 2-6. Recupero: 1′; 4′.

Risultati – Sabato 28 febbraio: Chievo – Milan 0-0. Domenica 1 marzo: Atalanta – Sampdoria 1-2, Cagliari – Verona 1-2, Cesena – Udinese 1-0, Inter – Fiorentina 0-1, Palermo – Empoli 0-0, Sassuolo – Lazio 0-3, Torino – Napoli 1-0. Lunedì 2 marzo: Roma – Juventus 1-1. Rinviata: Genoa – Parma per la crisi finanziaria del Parma.

Classifica – Juventus 58 punti; Roma 49; Napoli 45; Lazio 43; Fiorentina 42; Sampdoria 39; Genoa e Torino 36; Inter 35; Milan e Palermo 34; Sassuolo 29; Udinese, Empoli ed Hellas Verona 28; Chievo Verona 25; Atalanta 23; Cagliari 20; Cesena 19; Parma 10 (-1).
(*) Genoa e Udinese con una partita in meno. Parma con due partite in meno.

Napoli-Torino 2-1

6ª giornata di campionato

Il 2-1 di Callejon

Il 2-1 di Callejon

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Inler, Gargano (23′ st D. Lopez); Callejon, Michu (26′ st Mertens), Insigne; Higuain (40′ st Mesto). A disp. Colombo, Andujar, Britos, Henrique, Ghoulam, De Guzman, Zapata. Benitez.
TORINO (3-4-1-2): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Benassi (12′ st Gazzi), Vives (33′ st Sanchez Mino), Peres (20′ st Molinaro), Darmian; El Kaddouri; Larrondo, Quagliarella. A disp.: Castellazzi, Padelli, Ruben Perez, Martinez, Jansson, Gaston Silva, Amauri. All. Ventura.
Arbitro: Massa.
Reti: 13′ pt Quagliarella, 10′ st Insigne, 27′ Callejon.
Note: espulso nel finale El Kaddouri (T) per proteste. Ammoniti Benassi (T), Michu (N), Vives (T), Quagliarella (T), Maggio (N).

Sabato 4: Verona-Cagliari 1-0, Milan-Chievo 2-0. Domenica 5: Empoli-Palermo 3-0, Udinese-Cesena 1-1, Sampdoria-Atalanta 1-0, Parma-Genoa 1-2, Lazio-Sassuolo 3-2, Juventus-Roma 3-2, Fiorentina-Inter 3-0.

Classifica: Juventus 18, Roma 15, Sampdoria 14, Udinese 13, Verona e Milan 11, Napoli 10, Lazio e Fiorentina 9, Inter e Genoa 8, Empoli e Cesena 6, Torino 5, Atalanta Cagliari e Chievo 4, Parma Palermo e Sassuolo 3.

Torino-Napoli 0-1

A cinque giornate dalla fine, il Napoli è in testa alla classifica.

le foto

Torino-Napoli 0-0

Torino-Napoli 1933/34. Una parata di Cavanna su tiro di Bo

Campo segnato dalle nevicate dei giorni precedenti. Le linee sono segnate di nero. Sulle condizioni in cui si giocava è significativo il commento di Vittorio Pozzo su la Stampa: “La spolveratura di neve è preferibile al cospargimento di segatura”. Il Napoli senza Sallustro, escluso per un provvedimento disciplinare della società, conclude poco in porta. Il Littoriale riferisce di una buona partita di Vincenzi e di alcune belle parate di Cavanna. Con il rientro di Visentin, Buscaglia torna nella posizione di centro-mediano. Una traversa di Libonatti, a cui è annullato anche un gol per fuorigioco. Al 60′ espulso Castello per un fallo su Bo: era già stato ammonito in precedenza. In dieci il Napoli si risistema con Colombari terzino e Vojak mediano. Pozzo elogia le partite di Cavanna, Vincenzi e Buscaglia. Scrive: “Una prima linea completa ed organica operante sulle basi di simile difesa e settore mediano, questo sarebbe stato interessante vedere nel Napoli. Il Napoli è una squadra dalle molte vicissitudini e dai travagli interni. Ma, anche allo stato attuale, ha materiale tecnico da reggere e da dir la sua nel campionato italiano”. Il Corriere della sera scrive: “La prima linea non reso molto anche perché durante buona parte della partita non ha oltrepassato la metà del campo”.

Torino: Maina; Zacconi, Martin II; Allasio, Volante, Martin III; Pontiggia, Bo, Libonatti, Prato, Silano
Napoli: Cavanna; Vincenzi, Castello; Colombari, Buscaglia, Rivolta; Visentin, Gravisi, Vojak, Rossetti, Ferraris II
Arbitro: Ciamberlini di Sampierdarena
Note: espulso Castello

le foto

Torino-Napoli 0-1

Serie A, 26. giornata
23 aprile

1932-33. Torino-Napoli 0-1. Il Littoriale

1932-33. Torino-Napoli 0-1. Il Littoriale

1932-33. Torino-Napoli 0-1. La Stampa

1932-33. Torino-Napoli 0-1. La Stampa

Seconda vittoria consecutiva per il Napoli che così si stacca al quinto posto da solo. Il Napoli colpisce anche un palo con Ranelli, autore – da quanto si desume dalle cronache – di un assist spettacolare per Sallustro. Ma Vittorio Pozzo, ct della nazionale e inviato de la Stampa, elogia anche Buscaglia. Scrive:

La quantità di lavoro che il centro della seconda linea napoletana sbrigò nei novanta minuti è impressionante. Buscaglia ha un motorino al posto dei polmoni.

TORINO
Maina; Ferrini, Martin II; Prato, Janni, Allasio; Castellani, Monti III, Busoni, Rossetti, Silano. All.: Franz Hänsel
NAPOLI
Cavanna; Vincenzi, Innocenti; Colombari, Buscaglia, Boltri; Benatti, Vojak, Sallustro, Ranelli, Ferraris II. All.: Garbutt
Arbitro: Gonani di Ravenna
Reti: nel s.t. Sallustro al 4′

I risultati: Bari – Roma 0-2 a tavolino, Bologna – Ambrosiana 2-1, Casale – Alessandria 0-0, Lazio – Juventus 1-0, Milan – Pro Vercelli 2-1, Padova – Fiorentina 1-1, Palermo – Genoa 1-1, Torino – Napoli 0-1, Triestina – Pro Patria 3-2

Classifica: Juventus 41; Ambrosiana 36; Bologna 35; Roma 33; Napoli 31; Fiorentina e Torino 29; Milan 28; Genoa 26; Padova e Triestina 25; Lazio 24; Palermo 22; Pro Vercelli 21; Alessandria 20; Casale 17; Bari e Pro Patria 13

le foto

1932-33. Torino-Napoli 0-1. Un'uscita di Cavanna sui piedi di Monti III

1932-33. Torino-Napoli 0-1. Un’uscita di Cavanna sui piedi di Monti III

1932-33. Torino-Napoli 0-1. Il gol di Sallustro.

1932-33. Torino-Napoli 0-1. Il gol di Sallustro.

Napoli-Torino 1-1

1932-33. Napoli-Torino 1-1

1932-33. Napoli-Torino 1-1

Serie A, 9. giornata
20 novembre 1932

1932-33. Napoli-Torino 1-1. Il Littoriale

1932-33. Napoli-Torino 1-1. Il Littoriale

1932-33. Napoli-Torino 1-1. La Stampa

1932-33. Napoli-Torino 1-1. La Stampa

Stadio pieno, 20 mila persone, 150 mila lire di incasso. Il Torino è in campo senza Bertini, che il giorno prima della partita si strappa durante una gita a Pompei. Il gol del Torino è per alcuni un autogol di Vincenzi. E’ la prima partita casalinga del campionato che il Napoli non vince. Il Littoriale scrive che il pareggio è ingiusto e che il Napoli avrebbe meritato la vittoria. La Stampa del 22 novembre scrive:

Il Napoli, quindi, conserva intatti i suoi titoli e le sue speranze

Napoli
Cavanna; Vincenzi, Innocenti; Colombari, Buscaglia, Boltri; Benatti, Vojak, Sallustro, Gravisi, Ferraris II. All.: Garbutt
Torino
Maina; Monti III, Martin II; Prato, Janni, Allasio; Castellani, Libonatti, Busoni, Rossetti, Silano. All.: Franz Hänsel.
Arbitro: Casati, di Como
Reti: nel s.t. Sallustro 3′, Silano 34′

I risultati (20 novembre 1932): Alessandria – Casale 1-1, Ambrosiana – Bologna 1-1, Fiorentina – Padova 2-2, Genoa – Palermo 7-2, Juventus – Lazio 4-0, Napoli – Torino 1-1, Pro Patria – Triestina 1-2, Pro Vercelli – Milan 2-1, Roma – Bari 1-0

Classifica: Napoli 15; Juventus 14; Torino 13; Genoa 12; Ambrosiana 11; Bologna, Padova e Roma 10; Alessandria 9; Lazio e Triestina 8; Fiorentina, Milan, Palermo e Pro Vercelli 7; Casale 6; Bari e Pro Patria 4

le foto