Napoli-Triestina 2-0

Napoli-Triestina 1933-34. Rossetti in un’azione d’attaccoSerie A, 18. Giornata, 14 gennaio 1934

La vittoria con la Triestina è il settimo risultato positivo di fila. Il terzo posto è a un punto. Sallustro torna al gol secondo il tabellino di Enciclopedia del Calcio. Non segnava da due mesi. Ma la Stampa, il Corriere della sera e il Littoriale assegnano senza dubbio il gol a Ferraris.

Napoli: Cavanna; Vincenzi, Castello; Colombari, Buscaglia, Rivolta; Visentin, Vojak, Sallustro, Rossetti, Ferraris II. All.: Garbutt
Triestina: Blason; Geigerle, Loschi; Cuffersin, Villini, Pasinati; Mian, Colaussi, Palumbo, Rocco, Puttar. All.: Csapkay
Arbitro: Sassi di Roma
Reti: 10′ pt Vojak, 37′ Ferraris

Risultati: Alessandria – Bologna 2-2, Casale – Ambrosiana 0-1, Livorno – Juventus 0-0, Milan – Fiorentina 2-0, Napoli – Triestina 2-0, Palermo – Lazio 1-0, Pro Vercelli – Genoa 2-0, Roma – Brescia 2-1, Torino – Padova 4-2
Classifica – Ambrosiana 28; Juventus 24; Bologna e Milan 22; Napoli 21; Pro Vercelli 20; Fiorentina e Roma 19; Lazio e Palermo 18; Triestina 16; Alessandria, Brescia, Livorno e Torino 15; Genoa 14; Padova 13; Casale 10.

Le immagini

Triestina-Napoli 4-1

Triestina: Blason; Geigerle, Loschi; Pasinati, Villini, Spanghero; Baldi, Colaussi, Palumbo, Rocco, Niccolai.
Napoli: Cavanna; Vincenzi, Innocenti; Colombari, Goliardo, Buscaglia; Visentin, Vojak, Sallustro, Rossetti, Ferraris II.
Arbitro: Corradini, di Roma
Reti: 16′ e 30′ pt Rocco, 43′ pt Palumbo, 21′ st Palumbo, 36′ st Vojak su rigore
Debuttano in maglia azzurra Goliardo, Visentin e Rossetti.

Luigi Cavallero scrive il giorno dopo su la Stampa: “Un tonfo sordo. Una disfatta. Eppure la Triestina ha venduto in blocco tutti i suoi migliori elementi ed ha allineato degli esordienti, mentre il Napoli, mirante allo scudetto ha speso anche quest’anno centinaia di biglietti da mile, ed ha in azzurro Rossetti, Visentin, Goliardo. Non bastano dunque gli assi per formare la grande squadra? Val più il cuore, la volontà, la passione? E’ così, almeno per ora. Quando nelle unità dei grandi nomi gli ingranaggi dei reparti funzioneranno a dovere, allora sì saran guai sconfiggerle, ma per ora vincono le unità mosse dalla molla dell’entusiasmo”.

1a GIORNATA
Ambrosiana – Casale 9-0, Bologna – Alessandria 4-1, Brescia – Roma 1-0, Fiorentina – Milan 1-0, Genoa – Pro Vercelli 3-0, Juventus – Livorno 4-1, Lazio – Palermo 1-0, Padova – Torino 1-0, Triestina – Napoli 4-1

Classifica – Ambrosiana, Bologna, Brescia, Fiorentina, Genoa, Juventus, Lazio, Padova e Triestina 2; Alessandria, Casale, Livorno, Milan, Napoli, Palermo, Pro Vercelli, Roma e Torino 0.

Napoli-Triestina 2-0

19. giornata serie A
26 febbraio

Terza vittoria consecutiva La Juve è bloccata a Padova, il Napoli accorcia e si riporta a soli 3 punti dalla capolista. E alla prossima partita di campionato c’è proprio Juventus-Napoli. Giraud gioca la sua prima partita di campionato in maglia azzurra.

NAPOLI
Cavanna; Vincenzi, Innocenti; Colombari, Buscaglia, Boltri; Vojak, Gravisi, Sallustro, Ranelli, Giraud. All.: Garbutt.
TRIESTINA
Bonetti; Geirgerle, Cudicini; Pasinati, Bortoletti, Capitanio; Jones, Busidoni, Palumbo, Rocco, De Manzano. All.: Kàroly Csapkay.
Arbitro: Carraro di Padova
Reti: nel p.t. Ranelli al 18′, nel s.t. Sallustro al 32′

I risultati: Alessandria-Fiorentina 0-3, Ambrosiana – Casale 4-2, Bari – Bologna 1-1, Genoa – Pro Patria 1-1, Napoli – Triestina 2-0, Padova – Juventus 1-1, Palermo – Lazio 2-1, Roma – Milan 4-0, Torino – Pro Vercelli 4-0

Classifica – Juventus 29; Bologna 27; Napoli 26; Ambrosiana 25; Roma e Torino 24; Fiorentina 20; Genoa, Milan e Padova 19; Pro Vercelli 17; Palermo e Triestina 16; Lazio 15; Alessandria 14; Bari 12; Casale 11; Pro Patria 9

le foto

1932-33. Napoli-Triestina. Il portiere triestino  Bonetti esce sui piedi di Gravisi

1932-33. Napoli-Triestina. Il portiere triestino Bonetti esce sui piedi di Gravisi

1932-33. Napoli-Triestina. Un'azione di calcio d'angolo

1932-33. Napoli-Triestina. Un’azione di calcio d’angolo

1932-33. Napoli-Triestina. Il gol di Ranelli

1932-33. Napoli-Triestina. Il gol di Ranelli

Triestina-Napoli 2-2

1932-33. Triestina-Napoli 2-2. La Stampa

1932-33. Triestina-Napoli 2-2. La Stampa

1932-33. Triestina-Napoli 2-2. La Stampa

1932-33. Triestina-Napoli 2-2. La Stampa

Serie A, 2. giornata

Trieste inaugura il suo nuovo stadio, ci sono 20.000 spettatori per la partita. Il Napoli rischia di perdere e si salva grazie alla grande partita del portiere Cavanna. La Stampa conta anche 4 pali presi dalla Triestina. Primo gol di Gravisi in campionato in maglia azzurra.

Triestina
Blason; Rigotti, Loschi; Capitanio, Villini, Pasinati; Baldi, Colaussi, Rosa, Rocco, De Manzano. All.: Bela Revesz.
Napoli
Cavanna; Vincenzi, Innocenti; Colombari, Buscaglia, Boltri; Benatti, Vojak, Sallustro, Gravisi, Ferraris II. All.: Garbutt.
Arbitro: Caironi, di Milano
Reti: 27′ p.t. Rosa, 30′ pt Sallustro, 42′ Rosa; 14′ s.t. Gravisi

I risultati (25 settembre 1932): Bologna – Bari 3-0, Casale – Ambrosiana 2-2, Fiorentina-Alessandria 3-1, Juventus – Padova 3-1, Lazio – Palermo 1-1, Milan – Roma 2-1, Pro Patria – Genoa 3-4, Pro Vercelli – Torino 2-3, Triestina – Napoli 2-2

Classifica – Genoa e Torino 4; Ambrosiana, Bologna, Milan e Napoli 3; Alessandria, Fiorentina, Juventus, Pro Vercelli e Roma 2; Bari, Casale, Lazio, Padova, Palermo e Triestina 1; Pro Patria 0

Triestina-Napoli 1-2

Serie A, 18. giornata

1931-32. Triestina-Napoli 1-2. La Stampa

1931-32. Triestina-Napoli 1-2. La Stampa

1931-32. Triestina-Napoli 1-2. Il Littoriale

1931-32. Triestina-Napoli 1-2. Il Littoriale

Il Napoli torna a vincere dopo un mese e dopo quattro pareggi di fila. Bonivento titolare al posto di Sallustro, la cui stagione è fortemente condizionata dal servizio militare. Il gol del 2-1 di Vojak è indicato da qualcuno come autogol del portiere Umer, che dopo aver abbrancato il tiro se lo lascia sfuggire sotto il corpo e con il piede la tira in porta nel tentativo di calciarla lontano.

Volante un asso (supporters azzurri: a Montebello, il terreno era secco e duro come il selciato) il miglior uomo in campo, sia per il senso della posizione, per la padronanza sulla palla, per la perfezione dei passaggi e la sveltezza del recupero.

(Il Littoriale)

Triestina: Umer; Pescia, Villini; Cuffersin, Vollono, Pasinati; Castellani, Colaussi, De Manzano, Rocco, Baldi
Napoli: Cavanna; Vincenzi, Innocenti; Colombari, Volante, Fontana; Benatti, Vojak I, Bonivento, Mihalic, Buscaglia
Arbitro: Scarpi di Dolo
Reti: nel p.t. Mihalic al 50”, De Manzano al 3′; nel s.t. Vojak I al 30′

le foto

1931-32. Triestina-Napoli 1-2. Bonivento contrastato da Pescia

1931-32. Triestina-Napoli 1-2. Bonivento contrastato da Pescia

1931-32. Triestina-Napoli 1-2. Un'uscita di Cavanna

1931-32. Triestina-Napoli 1-2. Un’uscita di Cavanna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I risultati (31 gennaio 1932): Alessandria – Brescia 3-2, Ambrosiana – Casale 4-0, Bari – Genova 4-2, Fiorentina – Milan 3-0, Juventus – Pro Patria 7-2, Lazio – Torino 2-0, Modena – Roma 2-3, Pro Vercelli – Bologna 1-1, Triestina – Napoli 1-2
Classifica: Bologna 30; Juventus 28; Ambrosiana e Roma 24; Fiorentina 22; Milan 21; Torino 20; Napoli 19; Alessandria 18; Casale e Lazio 16; Genova e Pro Vercelli 15; Triestina 13; Bari e Pro Patria 12; Modena 11; Brescia 8.

Napoli-Triestina 4-2

1. giornata serie A

Esordio ufficiale in maglia azzurra per Volante, Boltri e Vojak II.
Il primo gol della Triestina viene segnato mentre Cavanna protesta con l’arbitro per un fuorigioco: non accenna nemmeno la parata.

Napoli: Cavanna; Vincenzi, Innocenti; Colombari, Volante, Boltri; Buscaglia, Vojak I, Vojak II, Mihalic, Tansini;
Triestina: Bonetti; Villini, Rigotti; Pasinati, Vollono, Cuffersin; Rocco, Colaussi, Tommasi, De Manzano, Castellani;
Arbitro: Sig. Mattea di Torino
Reti: nel pt Vojak II al 22′, Vojak I (rig) al 34′; nel s.t. Vojak II al 15′ Mihalic al 22′, Colaussi al 28′ Castellani al 31′.

Discordanze nei tabellini. Per il Littoriale i marcatori della Triestina sono Tommasi e Castellani, per la Stampa Colaussi e Castellani, per altre fonti Colaussi e Rocco.

Il Littoriale scrive: “La squadra del Napoli non è stata inferiore alle attese. Dopo aver segnato quattro bei goals ha avuto il torto di credere la Triestina in suo potere”.

Risultati: Bologna – Pro Vercelli 1-0, Brescia – Alessandria 1-0, Casale – Ambrosiana 3-1, Genova – Bari 3-0, Milan – Fiorentina 1-1, Napoli – Triestina 4-2, Pro Patria – Juventus 1-1, Roma – Modena 4-2 (giocata il 13 settembre), Torino – Lazio 3-1
Classifica: Bologna, Brescia, Casale, Genova, Napoli, Roma e Torino 2; Fiorentina, Juventus, Milan e Pro Patria 1; Alessandria, Ambrosiana, Bari, Lazio, Modena, Pro Vercelli e Triestina 0.

Napoli-Triestina 5-1

24. giornata serie A

Si gioca di lunedì.

triestnap3031Napoli: Cavanna; Vincenzi, Innocenti; De Martino, Colombari, Fontana; Buscaglia, Vojak I, Sallustro I, Mihalic, Tansini;
Triestina: Bonetti; Gazzari, Rigotti; Cuffersin, Villini, Pasinati; Castellani, Colaussi (Colausig), De Manzano, Capitanio, Rocco;
Arbitro: Sig. Dell’Era di Brescia
Reti:
p.t. Capitanio (*) 1′ Vojak I 10′ e 15′ Mihalic 25′ e 31′ s.t. Sallustro I 29′

Sia “La Stampa” che “Il Littoriale” assegnano il gol della Triestina a Colaussi (o Colàusig come si chiamava all’anagrafe il goriziano), ma la versione più diffusa assegna la rete a Capitanio.

Brescia-Torino 2-1, Genoa-Casale 1-0, Juventus-Alessandria 4-1, Legnano-Pro Patria 0-0
Livorno-Lazio 0-0, Milan-Pro Vercelli 2-1, Modena-Ambrosiana 2-5, Napoli-Triestina 5-1
Roma-Bologna 2-1
Classifica – Juventus 40; Roma 37; Bologna e Genoa 33; Napoli 31; Modena 27;
Ambrosiana 25; Lazio e Milan 24; Brescia, Pro Vercelli e Torino 23;
Alessandria e Triestina 18; Pro Patria 17; Casale e Legnano 13; Livorno 10.

Triestina-Napoli 0-0

triestnap30317. giornata serie A

“Il Napoli è stato inferiore all’attesa, e specie nel secondo tempo ha fatto un gioco troppo ostruzionistico. La Triestina avrebbe potuto aggiudicarsi la vittoria, ma ha cozzato contro la difesa veramente formidabile quale è quella costituita dal duo Vincenzi-Innocenti. Specialmente il primo ha fatto sfoggio di virtuosismi”. (La Stampa)

“Se nessun pallone triestino ha raggiunto la porta partenopea lo si deve alla magnifica giornata del terzino Vincenzi, il migliore uomo della squadra napoletana” (Il Littoriale).

Triestina: Bonetti; Gazzari, Loschi; Pasinati, Villini, Cuffersin; Castellani, Colaussi, Rebolino, De Manzano, Rocco;
Napoli: Marietti; Vincenzi, Innocenti; Colombari, Roggia, Buscaglia; Sallustro II, Vojak I, Sallustro I, Mihalic, Tansini;
Arbitro: Sig. Barlassina di Novara

Alessandria – Juventus 2-3, Ambrosiana – Modena 0-0, Bologna – Roma 3-3, Casale – Genoa 1-0, Lazio – Livorno 3-2, Pro Patria – Legnano 2-0, Pro Vercelli – Milan 0-2, Torino – Brescia 1-1, Triestina – Napoli 0-0

Classifica – Juventus 14; Bologna 11; Lazio, Napoli e Roma 9; Brescia,
Modena, Pro Patria e Torino 8; Ambrosiana, Genoa, Legnano,
Pro Vercelli e Triestina 6; Alessandria e Milan 4; Casale 3; Livorno 1.

Triestina-Napoli 3-4

34. e ultima giornata serie A

triest2930Triestina: Bonetti; Gazzari, Righetti; Villini, Vollono, Rigotti; Palumbo, Castellani, De Manzano, Ostromann, Rocco. All.: Soutschek.
Napoli: Cavanna; De Martino, Innocenti I; Ghisi II, Roggia, Zoccola; Perani, Vojak I, Sallustro I, Mihalic, Buscaglia. All.. Garbutt
Arbitro: Sig. Caironi di Milano
Reti: p.t. De Manzano 9′ Palumbo 15′ Vojak I 19′ s.t. Vojak I 8′ e 40′ Perani 44′ Castellani 45′

Cremonese – Alessandria 1-1, Juventus – Lazio 3-1, Livorno – Brescia 5-3, Milan – Genoa 0-2, Modena – Ambrosiana 2-0,
Pro Patria – Torino 1-0, Pro Vercelli – Bologna 2-2, Roma – Padova 8-0

Classifica – Ambrosiana 50; Genoa 48; Juventus 45; Torino 39; Napoli 37; Alessandria, Bologna e Roma 36; Brescia e Pro Vercelli 33; Milan 32; Modena e Pro Patria 30; Livorno 29; Lazio e Triestina 28; Padova 26; Cremonese 16.

Napoli-Triestina 4-1

 

 

Viene inaugurato lo stadio Vesuvio al Rione Luttazzi, creatura del presidente Giorgio Ascarelli, che lo fa costruire a sue spese. Ha una capienza di 35.000 posti a sedere. Il custode si chiama Galluccio.

Piove. Il primo gol è di Vojak su rigore. Invasione di campo finale e ovazione per Ascarelli, seduto in tribuna. La Figc assegna subito a Napoli e al suo nuovo stadio la partita Italia B-Grecia del 2 marzo.

Napoli: Cavanna; Vincenzi, Innocenti I; De Martino, Roggia, Zoccola; Perani, Vojak I, Sallustro I, Buscaglia, Fenili;
Triestina: Bonetti; Gazzari, Cudicini; Capitanio, Vollono, Rigotti; Pasinati, Baldi, De Manzano, Ostromann, Pitacco;
Arbitro: Sig. Melandri di Genova
Reti: 18′ pt Vojak I su rigore, 44′ pt Vojak I, 19′ st Fenili, 37′ st Vollono, 43′ st Sallustro I